Associazione Nazionale Soggetti nati con Nevo Melanocitico Congenito Gigante

Curettage

Come la dermoabrasione, e' anch’essa una tecnica di asportazione superficiale del nevo. Viene così definita in quanto si utilizza un piccolo cucchiaio con margini smussi e taglienti (“curette”), che gratta ed escide frammenti di cute. Questa metodica consente, laddove occorra, delle variazioni escissionali in profondità.

Nella letteratura medica sono pubblicati dei lavori che consigliano di effettuare il curettage del NMCG, al fine di ottenere i migliori risultati estetici, entro e non oltre le prime due settimane di vita poiché in questo breve periodo neo-natale gli strati cutanei sono ancora ben distinti fra loro ed i melanociti non hanno ancora completato la migrazione verso gli strati profondi: il curettage permetterebbe di individuare un piano ideale fra lo strato dei melanociti e gli altri strati del derma.

Vantaggi

  • Soddisfacenti/buoni risultati estetici
  • Unico intervento se risultato ottimale

Svantaggi

  • Intervento da effettuare esclusivamente in età neonatale.
  • Talora impossibilità ad asportare gli strati più profondi del nevo con ricomparsa della lesione (in genere a distanza di un anno)

TRATTAMENTI PER IL NMCG
Ricerca a cura del Dr. Pietro Marogna