Associazione Nazionale Soggetti nati con Nevo Melanocitico Congenito Gigante

Escissione Diretta

Consiste nell'asportazione totale del nevo con sutura immediata dei margini di resezione e guarigione per "prima intenzione".

L'intervento è chiaramente possibile solo per nevi di dimensioni ridotte ed in genere non più grandi di 3 cm, ma anche in questo caso è importante la localizzazione del nevo per il rischio di formazione di cicatrici abnormi (cheloidi o ipertrofiche) e deturpanti.

Grande attenzione deve pertanto essere posta per le zone del corpo umano a maggior mobilità (articolazioni della spalla, della gamba e della mano), quelle dove la elasticità della cute è scarsa ed ovviamente il viso.

Vantaggi

  • unico intervento spesso possibile anche in anestesia locale;
  • buono, ed a volte ottimo, risultato estetico se il nevo è di piccole dimensioni (1-2 cm), e se la zona dove viene effettuato l'intervento presenta una buona elasticità.

Svantaggi

  • assolutamente non proponibile per nevi di dimensioni maggiori di 3 cm;
  • rischio individuale per cicatrici cheloidi o ipertrofiche anche quando siano stati rispettati i presupposti di applicazione

TRATTAMENTI PER IL NMCG
Ricerca a cura del Dr. Pietro Marogna